08 Genova-Camogli

8 ge-commenda camogli - Copia

08 Genova - Camogli

(GPS) 08 Genova-Camogli
(Google Earth) 08 Genova-Camogli

tappa – Genova/Commenda – Camogli  25,100km – Tempo: 6h30 – Difficoltà: media

Si parte da Piazza della Commenda, si supera la chiesa di San Giovanni di Prè, si prosegue in Via di Prè tra i famosi “carruggi” di Genova passando sotto i giardini del Palazzo Reale e attraversando Via delle Fontane. Si oltrepassa la medioevale Porta dei Vacca (fontana) che faceva parte della cinta muraria nel 1163 in difesa del Barbarossa e si giunge in Via del Campo resa celebre da Fabrizio de Andrè con le sue canzoni. Si prosegue in Piazza di Fossatello e in Via di Fossatello, poi si supera la chiesa di San Siro, una delle più antiche Chiese di Genova già nota nel VI secolo: fu la prima Cattedrale di Genova. Da qui ha inizio Via San Luca, si continua in Piazza San Luca con l’omonima chiesa e si prosegue in Piazza Banchi con la chiesa di San Pietro in Banchi, detta della Porta; si passa sotto un arco e si giunge in Via di Canneto il Curto: lungo questo tratto si possono ammirare magnifici palazzi nobiliari. Si gira a sx in Via San Lorenzo dove troneggia l’omonima Cattedrale consacrata da Papa Gelasio II nel 1118, si arriva in Piazza G. Matteotti dove si notano il Palazzo Ducale, la Curia vescovile e la chiesa del Gesù del XVI sec. che ospita tele di importanti artisti, tra le quali due opere del Rubens. Si sale, spostandosi a destra, su percorso pedonale, verso Porta Soprana conosciuta anche come “Porta di Sant’Andrea”, la si supera e si scende su scalinata Vico dritto di Ponticello, dove sulla sinistra è situata la casa di Cristoforo Colombo con l’antico chiostro dedicato all’apostolo Andrea. Si giunge in Piazza Dante, si svolta a sx in Via Ceccardi e poi a dx nella centralissima Via XX Settembre che si percorre nella sua interezza. Si raggiunge Via Cadorna, si prosegue in Corso Buenos Aires, si attraversa sulla destra Piazza Tommaseo, si sale la scalinata monumentale e si attraversa la carrozzabile per riprendere la scalinata e svoltare a dx in Via Pozzo. Si continua in Via Albaro, su marciapiede di destra, poi si attraversa la strada e si prosegue in Via Bocchella su marciapiede di sinistra, ci s’immette in Via Pisa, si prosegue in Via Caprera, si giunge in Piazza Sturla passando davanti alla Chiesa della S.S. Annunziata con campanile e abside romanico. Subito dopo si svolta a sx in Via Era e si prosegue lungo Viale Cembrano senza marciapiede, poi si svolta a dx in Via Romana di Quarto, si tiene la sx per percorrerla nella parte antica; arrivati alla curva si svolta a sx per attraversare il sottopasso di Corso Europa, poi si sale su scalinata e si svolta a sx in salita Via Romana di Quarto. Alla biforcazione, per l’ospitalità, proseguire a destra in Via Prasca e raggiungere la chiesa di S. Giovanni Battista altrimenti si prosegue a sinistra in Via Romana di Quarto scendendo una scalinata e si giunge svoltando a sx in cavalcavia Borghero per oltrepassare Corso Europa; si raggiunge Via Romana della Castagna dove è situata la chiesa Della Madonna della Castagna (fontana). Si prosegue in discesa per raggiungere e scendere sulla dx la scaletta di Via Crosini per immettersi   in Via Antica Romana di Quinto e arrivare alla chiesa di San Pietro a Quinto che si supera sulla dx; si continua su Via Romana di Quinto, poi in via E. Cabruna e svoltando a sx ci si immette su Corso Europa. Si gira a dx e si va avanti per circa 500mt., poi rimanendo sul marciapiede di destra si scende e si raggiunge la rotonda che si aggira sulla sinistra per superare il sottopasso e salire a sinistra in Via D. Somma, la si percorre su marciapiede e poco dopo si svolta a sx in salita su Scalinata D. Morelli. Giunti in cima (fontana) si svolta a dx in Via Maggiolo di Nervi, la si percorre per poi proseguire in Via Crocifisso su salita mattonata. Si prende a dx Via S. Rocchino di Nervi e al numero civico 6 inizia Via Gattego, si va sempre dritti in Via Noffi per giungere sul piazzale della Chiesa di Sant’Ilario. Dal piazzale si prende a dx Via Superiore S. Ilario in discesa, in fondo si attraversa la carrozzabile, si scende la scaletta e a sx s’imbocca l’arco di Via Penco in leggera salita. Giunti al lavatoio si prosegue in Via della Zuccona e arrivati al bivio si gira a dx in Via Armanna (fontana) in discesa su gradini di cemento, poi si segue sempre la via principale larga e poi mattonata dalla quale si può ammirare la bella vista su Bogliasco, (fontana). Al numero civico 4 si svolta in curva ad U su strada cementata e al bivio si gira a dx in Via Fritallo su gradini in cemento; subito dopo si svolta a dx su scalinata a rampe con ringhiera azzurra e si arriva in Via De Marchi Proseguendo a sx si giunge sulla Via Aurelia, si continua verso levante percorrendo il ponte stradale fino a giungere al cavalcavia pedonale che si attraversa, poi si svolta a dx in Via Favaro che in parte è una scalinata e poi diventa strada asfaltata e si continua a dx in discesa in Via Fratelli Ferrari. Giunti sulla curva, all’altezza dello specchio rettangolare stradale, prendere a sx scalinata Via Pale, poi per una stretta scorciatoia pedonale e una scaletta in discesa si raggiunge Via Mazzini che si percorre in leggera salita; arrivati davanti alla Stazione dei Carabinieri si prosegue diritti per circa 100 metri, giunti sulla Via Aurelia si svolta a sinistra e subito dopo si prende sulla sinistra in salita gradinata e stretta Via della Chiesa poi si prosegue a dx su strada asfaltata; si gira in salita a sx, la strada asfaltata si restringe e dopo un po’ si oltrepassa un rio; una strada mattonata con segnavia due quadrati rossi pieni fa raggiungere la scuola materna “Ferrante Aporti”. Si prosegue e si raggiunge la chiesa di Pieve Alta (alimentari), si attraversa il Piazzale di S. Michele, sulla dx della chiesa si prosegue in Via Roma che si lascia proseguendo a dx su una scalinata, il segnavia è sempre due quadrati rossi pieni, e si giunge nuovamente sulla carrozzabile.(fontana) Si svolta a sx e si prende la stretta Via S. Gaetano, si oltrepassa il parcheggio del campo sportivo proseguendo sul sentiero in Via Priaruggia; al numero civico 11c di una casa verde svoltare a dx su gradinata ripida in Via Solimano per raggiungere sempre su gradini la carrozzabile Via N. Sauro siamo in Sori. Si gira a sx in Via Garibaldi, si oltrepassa il ponte, poi si svolta a dx in Via Mangini in leggera salita, si superano i sottopassi ferroviario e stradale, dall’alto si vedono la chiesa di Santa Margherita e il bel sagrato si svolta a sx e poi a dx in Via Aurelia. Poco dopo si attraversa con attenzione la Statale per imboccare la scalinata Via Dante A. e raggiungere il piccolo piazzale della chiesa di S. Rocco. Si prosegue sempre in Via Dante svoltando a dx su un sentiero inizialmente pianeggiante, poi si alternano scalinate e mulattiere in salita; giunti al cancello con due stelle continuare a salire a sinistra. Si supera una casa rosa semi abbandonata e arrivati all’edicola Mariana e al numero civico 12 di Via alla Torre si prosegue diritti verso la Torre Saracena del 1600, nell’entroterra di Sori. Si prosegue su sentiero, si oltrepassa un rio poi alla casa con numero civico 1 si scende a dx su scalinata cementata; al bivio si scende a dx in Salita Costa Lunga che si percorre tutta fino ad arrivare sulla Via Aurelia (Corso Cavour). Si svolta a sx, dopo 300m., al numero civico 75 si scende a dx in Scalinata Professore Maccaggi, si passa sotto la ferrovia e si svolta a sx in Corso Garibaldi che si percorre per poi proseguire in Via Cavour; giunti al ristorante Pesci Vivi girare a dx su scalinata; poi svoltare a sx in Via Antica Romana, subito dopo ancora a dx per raggiungere e proseguire a dx in Passeggiata Sant’Anna per attraversare il ponte pedonale; si arriva in Piazza Caduti del Mare in Recco, si attraversa per giungere alle Poste Italiane, si oltrepassano i portici, si svolta a sx in Scalinata S. Michele, poi a dx in Via S. Francesco, si costeggia il Convento di San Francesco e si prosegue in Via Romagneno, Via Ruffini, si attraversa l’arco di Via Schiaffino raggiungendo il borgo di Camogli.(ospitalità)

Ospitalità:

GE.Quarto: Arcipretura–Plebana Parrocchia San Giovanni Battista (R) Via Prasca, 64 – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Don Franceso Di Comite – tel. +39010388324 – cell. +393484740308 sangiovanni64@gmail.com – essere muniti di sacco a pelo – donativo.
Camogli: Monastero di San Prospero dei Padri Olivetani (R) Via romana, 59 – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Padre Superiore – tel. +390185770131 – prezzo da concordare.

Distanze e punti di riferimento:

La Commenda -Via San Lorenzo                                 km 1,200
San Lorenzo – Piazza Tommaseo                                km 2,350
Piazza Tommaseo – San Giovanni di Quarto              km 4,000
San Giovanni di Quarto- Corso Europa                       km 2,700
Corso Europa-Salita- D. Morelli                                   Km 1,200   totale 11,45
Salita Morelli-San’Ilario                                                 km 1,600
Sant’Ilario-Cavalcavia Pedonale Bogliasco                  km 1,700
Cavalcavia Ped. Bogliasco- San Michele Pieve Alta    km 2,350
San Michele Pieve Alta.-San Rocco Sori                     km  1,700
San Rocco Sori-Salita Costalunga fondo discesa        km 2,600  totale 9,95
Sal. Costalunga fondo discesa- S. FrancescoRecco   km 1,600
San Francesco Recco-Camogli  Staz. Ferroviaria       km  2,100
Totale km 25,100

Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi o proposte di miglioramento dell’itinerario scrivendo a calsilvdc@gmail.com – Grazie per il vostro aiuto.

Le 12 tappe proposte e descritte sono state percorse negli anni dagli autori che declinano ogni responsabilità circa eventuali cambiamenti sul territorio che possono alterare quanto è stato descritto.

 

 

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese Spagnolo Francese

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi