05 – Loano – Noli

5 loano noli - Copia05loano noli

  tappa – Loano – Noli    28,900 km – Tempo: 7h30 – Difficoltà: media

L’itinerario parte dal piazzale del Convento del Carmelo: si scende l’ampio selciato per svoltare a sx in Via San Damiano (percorso giubileo e strada romana); si supera il Piazzale delle Rolandette dove sorge una bella chiesetta e si comincia a salire tra gli ulivi. La strada è asfaltata, poi al numero civico 16 inizia lo sterrato in salita, che diventa acciottolato quando si supera un pilone votivo. Al numero civico 28 si riprende l’asfalto e si scorge la chiesa di S.Damiano, dove si può ammirare il golfo Loanese, da Capo Mele a Caprazzoppa; è la chiesa matrice di Loano. Si prosegue, superando il cancello chiuso a dx della chiesa, su strada asfaltata pianeggiante fino a giungere al cartello Pietra Ligure per girare a sx in salita in Via Castellari strada bianca (percorso n.1). Si prosegue restando sul tracciato principale, superando l’autostrada. Giunti dopo poco ad un traliccio attivo dell’ ENEL e alla base in cemento di un pilone che non c’è più, si svolta a dx in discesa su sentiero acciottolato romano che porta a Ranzi sul Piazzale di S.Liberata, dove a sx si può ammirare il bel lavatoio. Poi si prende la strada a sx in salita e subito dopo, al primo incrocio, si scende a dx. Giunti all’altezza dell’hotel “Ca’ Ligure”, svoltare a dx su selciato in Via B. Balzi e superare un altro bel lavatoio e un passaggio porticato. In fondo alla crosa svoltare a sx in leggera salita per raggiungere di nuovo la carrozzabile, poi superare l’autostrada su un cavalcavia. Subito dopo voltare a sx su asfalto, superare un deposito di rottami di macchine, poi scendere dolcemente senza tenere conto di una strada in salita che porta alla discarica. Proseguire fino a giungere  al nuovo quartiere residenziale, continuare in discesa per giungere a un bivio; proseguire a sx sempre su asfalto e dopo vari tornanti proseguire svoltando a dx in Via Lombardia lungo il torrente Maremola; superarato il cimitero svoltare a sx sul ponticello pedonale, poi svoltare a sx in Via Soccorso (indicazione Borgio Verezzi). Si supera la chiesa del Soccorso (fontana), poi si arriva alla rotonda, subito dopo al bivio si prosegue a sx Via Santo Stefano e Via G. De Vincenzi costeggiando il campo di calcio; si raggiunge il cimitero (fontana) con al suo interno la chiesa della Madonna del Buon Consiglio. Si attraversa il ponte sul torrente Bottassano e si sale sull’acciottolata Salita alle Grotte; superatala, girare a dx per raggiungere la chiesa in Piazza San Pietro, siamo in Borgio antica. Sull’angolo della chiesa si gira a sx e per Vicolo Cesare Battisti (fontana) si arriva sul viale alberato Via Trento e Trieste, siamo davanti alle Grotte di Borgio. Si prosegue in salita, segnavia due triangoli rossi, prima su asfalto poi su sentiero in Via delle Sevore, superata la vasca dell’acquedotto si prosegue verso la località Roccaro su acciottolato. Giunti all’edicola di S. Giuseppe continuare a sx in salita in Via S. Giuseppe ed entrare nel paese di Verezzi, (ospitalità) andare verso la bella Piazza S. Agostino famosa per le rappresentazioni teatrali estive, poi salire a sx della piccola chiesa dedicata al santo filosofo, attraversare la strada asfaltata e proseguire diritti in salita acciottolata Via alla Crosa, per raggiungere l’altro nucleo di case di Verezzi. Svoltare a dx sotto la Madonnina e prendere Via alla Chiesa che conduce, dopo un traverso fra case e orti, alle chiese di Santa Maria Maddalena e di San Martino. Proseguire sul sentiero che costeggia il cimitero: segnavia tre palline rosse. Si supera un grande prato e ci s’inoltra nel bosco in falsopiano; poi superato il piloncino dedicato alla Madonna il sentiero discende decisamente verso Finalborgo, si raggiunge la strada asfaltata SS. 490, qui svoltare a sx poi a dx, attraversare il ponte sul torrente Porra ed entrare in Finalborgo per l’antica porta Testa, (fontana). Oltrepassare Via Nicotera, svoltare a dx in Piazza Garibaldi e raggiungere la chiesa di San Biagio. Da qui proseguire verso la porta antica, attraversare il ponte e la carrozzabile per poi procedere diritti in salita su asfalto, superando la Croce Rossa; prendere subito a dx Via Monte Tabor, piccola crosa acciottolata, tra orti e campagne, in salita; si superano un’edicola Mariana e un sottopasso, poi si attraversa la carrozzabile. Si prosegue diritti sul sentiero fino al numero civico 20, si svolta a sx come indica il cartello per San Bernardino; percorsi 30 metri in piano svoltare a dx presso un muro alto di cemento che si costeggia; segue un breve tratto di sentiero in salita a volte invaso dalla vegetazione e da un acquitrino, si arriva e si supera la villa color ocra numero civico 103 su gradinata in cemento, si attraversa la strada asfaltata e subito si riprende il sentiero. Giunti presso un gruppo di ville e superata un’altra villa di colore ocra svoltare a sx, lungo un bel sentiero acciottolato che fa superare il complesso residenziale; all’olivo svoltare a dx per poi passare sotto un arco di una villa rosa al civico n. 11; si supera un pilone votivo e si giunge all’indicazione “trattoria Cucco” sbucando sulla carrozzabile. Il percorso prosegue diritto in piano su asfalto verso il centro sportivo, alla prima curva, si prende a sx in discesa un sentiero; dopo 20 metri si svolta a sx, subito dopo si abbandona l’acciottolato per immettersi su sentiero in falso piano, si supera un acquitrino, poi il sentiero segue un’ansa e passa sotto un costone roccioso, si supera una vasca circolare sulla dx per arrivare in località Calvisio con la chiesa di San Cipriano di struttura medioevale. Si prosegue su asfalto. Giunti ad un’edicola Mariana, si svolta decisamente a sx per una discesa gradinata arrivando e superando un borgo antico in Via del Buon viaggio; svoltare su strada asfaltata a sx per raggiungere, dopo 100 metri, il Ponte di Verzi con indicazione Ponti Romani. Si attraversa, poi si svolta sx in salita, dopo si prende a dx la scorciatoia con segnavia pallino rosso pieno, di nuovo sull’asfalto salire per 100 m e dopo tre tornanti, prendere a dx una scalinata cementata che ci porta verso Verzi. Si passa davanti ad una chiesetta titolata Mater Misericordiosa, subito dopo si abbandona il sentiero svoltando a gomito a sx su sterrato pianeggiante, raggiunto l’asfalto proseguire diritti in discesa e subito dopo prendere lo sterrato largo Julia Augusta Valle Ponci. Si procede su sterrato oltrepassando tre ponti romani: segnavia pallino rosso pieno. Superato il terzo Ponte Romano, subito dopo al bivio girare a dx proseguendo sempre nel bosco: segnavia due rombi rossi pieni. Il sentiero romano è chiaro e porta alla Grotta dell’Arma dove c’è possibilità di ristoro; proseguire su asfalto per raggiungere la chiesa di S. Giacomo, si svolta a sx su sterrato ampio e pianeggiante che ci porta in località Ferrin, qui girare a dx sull’asfalto e dopo 200m svoltare a sx su largo sterrato: segnavia freccia bianca e pallino barrato. Giungere al faro dei Carabinieri e con curva ad U scendere a sx su sentiero: segnavia cerchio rosso barrato e cerchio rosso con n.1 (il sentiero è segnalato da paletti che indicano un percorso di pellegrinaggio), proseguendo in discesa si passa presso i ruderi di S. Margherita, dove si ammira la splendida vista su Noli; si passa davanti ai ruderi di S. Lazzaro e si giunge su scalinata presso “Villa Palma”; si raggiunge la Colonia Marina Monza, poi Piazza Lorenzo Vivaldo, si prosegue lungo Via Collegio e si raggiunge l’antica chiesa protoromanica di San Paragorio. Siamo a Noli. (ospitalità)

Attenzione! I paletti in legno con i simboli del pellegrinaggio sono attendibili solo tra il tornante presso la stazione di controllo dei Carabinieri e Noli.

Ospitalità:

Finale Ligure a 1,2km dal percorso Casa Santa Chiara Giovanni XXIII (F.P.) (R) – Chiesa dei Cappuccini Via Brunenghi – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Sig.ra Paola – tel. +39019691725 – essere muniti di sacco a pelo – prezzo da concordare.
Verezzi: A Topia SAS (L) – Via Roma,16obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Sig.ra Serena – 4 camere + 2 – tel. +39019616905 – camera doppia 60€ con colazione, prezzo per pellegrini – 25€ cena con sconto del 10% per pellegrino munito di credenziale.
Noli: Parrocchia Santi Pietro e Paolo (R) – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Sig.ra Silvana cell.+393287484092 – 3 posti letto – essere muniti di sacco a pelo – servizi e doccia – donativo 10€.

Distanze e punti di riferimento:

 Loano-San Damiano                                                          km 1,300
San Damiano-Ranzi 2° lavatoio                                         km 2,400
Ranzi 2° lavatoio-Cimitero Pietra Ligure                            km  2,800
Cimitero Pietra Ligure-Borgio                                             km 1,800
Borgio-Verezzi                                                                    km 1,300
Verezzi-Chiese S.M. Maddalena e S. Martino                   km  0,660
Chiese S.M.Maddalena e S. Martino-Finalborgo P.Testa  km 2,300
Finalborgo P. Testa-San Bernardino                                  km 2,000
San Bernardino –Calvisio                                                   km 1,400
Calvisio-Ponte Rio Cornei                                                   km 0,820
Ponte Rio Cornei-Verzi                                                       km 0,937
Verzi-incrocio per l’Arma                                                     km2,000
incrocio per l’Arma-Chiesa San Giacomo                           km2,000
Chiesa San Giacomo-incrocio SP45                                  km 0,927
trattoSP45-                                                                          km 0,256
tratto SP45-Capo Noli faro Carabinieri                                km2,800
Capo Noli Faro Carabinieri-Noli                                           km3,200
Totali         km 28,900

Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi o proposte di miglioramento dell’itinerario scrivendo a calsilvdc@gmail.com – Grazie per il vostro aiuto.

 Le 12 tappe proposte e descritte sono state percorse negli anni dagli autori che declinano ogni responsabilità circa eventuali cambiamenti sul territorio che possono alterare quanto è stato descritto.

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese Spagnolo Francese

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi