08° – tappa Noli – Loano

08 Noli - Loano08 Noli - Loano
8° –
NOLI – LOANO 28,900 km – Tempo: 7,30 h – Difficoltà: media

Lasciato San Paragorio sulla destra si prosegue in Via Collegio, poi in Piazza L.Vivaldo e spostandoci sulla sinistra s’imbocca Via XXV Aprile seguendo il segnavia cerchio rosso barrato e cerchio rosso n°1. Il sentiero inizia con una corta scalinata poi prosegue su sterrato, si superano i ruderi di San Lazzaro, si prosegue in lieve salita per arrivare ai ruderi di Santa Margherita dove il panorama sul promontorio di Capo Noli è incantevole (1,5km circa) . Il sentiero riparte con vari tornanti in salita più accentuata, superato il belvedere sul golfo di Noli marginato da un tronco di albero, lasciare il largo sentiero per svoltare a sinistra su un sentiero più stretto che ci permette di tagliare un lungo tornante, subito dopo si arriva al posto di controllo dei carabinieri. (1,5 km circa) (Il tratto Noli – Posto controllo carabinieri è anche accompagnato da paletti con indicazioni relativi al pellegrinaggio). Si curva decisamente a destra su ampia strada bianca che prosegue nel bosco in piano (segnavia cerchio rosso barrato, poi cerchio rosso con pallino, due quadrati rossi). Molte sono le deviazioni che si intersecano in questo tratto, ma non si devono prendere, la strada bianca ampia non deve creare dubbi; dopo 2,8 km circa si giunge sulla carrozzabile SP45. Si svolta a destra, dopo 250m all’altezza del Campeggio Terre Rosse svoltare a sinistra attraversando la carrozzabile e continuare su ampia strada bianca pianeggiante (segnavia due rombi rossi pieni), dopo 1,2km circa si giunge alla chiesa di San Giacomo su un quadrivio, si gira a destra e si raggiunge in breve su strada asfaltata la Grotta preistorica dell’Arma. Si prosegue costeggiando sulla sinistra dell’agriturismo (segnavia due quadrati rossi pieni) e, superato il parcheggio, al bivio prendere il sentiero di sinistra in leggera discesa su un sentiero che si snoda nel bosco subito su terreno scosceso per circa 700m poi su sentiero pianeggiante e tranquillo; dopo circa 1,1 km si svolta a sinistra, il sentiero prosegue (segnavia pallino rosso pieno) passando sul primo ponte romano e dopo poco s’ incontrano i resti del secondo ponte; dopo il secondo ponte il sentiero si restringe per un breve tratto poi riprende su strada bianca presso l’agriturismo Bed and Breakfast Valle Ponci e infine si giunge al terzo ponte romano il più ben conservato dei tre. Si prosegue per arrivare su una curva a gomito sulla carrozzabile (2,1km), proseguire in salita per un breve tratto, poi svoltare a destra su sterrato pianeggiante. Giunti alla biforcazione svoltare a destra decisamente in discesa su acciottolato, superate la piccola cappella e una bella casa in stile saraceno si giunge sulla carrozzabile; si svolta a sinistra in discesa e superato un tornante si giunge al secondo tornante, qui si prosegue diritti su un sentiero che fa superare vari altri tornanti. Si prosegue e superato il ponte (0,9km) sul torrente La Fiumara si svolta a sinistra, dopo circa 400m sull’angolo di una piccola chiesa si svolta a destra in Via Buonviaggio e in salita in parte scalinata acciottolata si arriva nuovamente sulla carrozzabile (400m), si svolta in salita a destra nei pressi di una edicola Mariana e si continua a salire, al bivio tenere la sinistra fino a giungere al Complesso religioso di San Cipriano in località Calvisio. Passato il piccolo oratorio si prosegue sul sentiero per San Bernardino (segnavia ANA), dopo aver superato la parete rocciosa che sovrasta il sentiero e il piccolo rio, il sentiero presenta delle biforcazioni: tenere la destra. Giunti su sentiero cementato con piccoli indicatori gialli per ciclisti e pedoni si svolta a destra in salita e subito dopo a sinistra per giungere sulla carrozzabile (1,5km), si svolta a destra in Via Usodimare Antoniotto e dopo 300m ad un’ aiuola con alberi si prosegue diritti in Via A. Vespucci su piccola strada fra ville; superato il ristorante Cucco si oltrepassa un piccolo portico e giunti a un parcheggio e a una villa ocra svoltare a destra su un sentiero in discesa, sovente pieno di sterpaglie. Si giunge su strada asfaltata che si attraversa e si prosegue diritti sempre in discesa superando una villetta ocra, anche questo tratto è sovente pieno di sterpaglie e anche un pò acquitrinoso; arrivati ad un alto muro in cemento svoltare a sinistra in piano e al cartello San Bernardino svoltare a destra in discesa, raggiunto nuovamente l’asfalto (700m) si attraversa Via della Pineta e dopo un breve tratto si svolta a sinistra su un sentiero tra campagne e orti, sottopassato un ponticello (attenzione) e una edicola Mariana si raggiunge Via Monte Tabor che sfocia tramite scaletta sulla carrozzabile. Si svolta a sinistra, si prosegue in discesa superando la Croce Rossa e si continua diritti superando la carrozzabile e il ponte sul torrente Aquila, si entra in Finalborgo tramite l’antica Porta Reale, si supera la chiesa di San Biagio, si svolta a destra e si raggiunge la bella piazza rettangolare, che si attraversa in tutta la sua lunghezza, per poi svoltare a sinistra in Via Nicotera, si supera l’antica Porta Testa (fontana), si oltrepassa il ponte e si svolta a sinistra. Si continua sulla carrozzabile con attenzione per 150m, si attraversa la strada per prendere un sentiero che si snoda in salita nel bosco con vari tornanti. (segnavia tre palle rosse). Dopo aver passato una edicola mariana e una radura per picnic si giunge sul crinale in concomitanza con le due belle chiese di San Martino e Santa Maria Maddalena (1,9km circa); la strada prosegue su largo acciottolato in Via alla Chiesa tra tipiche case e orti e dopo 350m circa giunti nei pressi di una Madonnina, ad una biforcazione si scende su acciottolato a sinistra in Via alla Crosa per arrivare in Piazza Sant’Agostino in Verezzi (fontana).Si prosegue a sinistra (ospitalità) e dopo 100m circa svoltare a destra su acciottolato, il primo tratto è attorniato da muretti di recinzione poi giunti all’edicola di san Giuseppe si svolta a destra in discesa (segnavia due triangoli rossi), il panorama è splendido. Il sentiero prosegue in discesa e continua su asfalto per giungere nei pressi delle Grotte di Borgio (1 km), si prosegue in Via Trento e Trieste, alberata, poi si entra nel nucleo antico di Borgio attraversando Vicolo C.Battisti (fontana), si giunge in Piazza San Pietro, si gira a destra e si attraversa la piazza, poi si prosegue svoltando a sinistra sull’acciottolata Salita alle Grotte. Si prosegue diritti, si attraversa il ponte sul torrente Bottassano per giungere e superare il Cimitero (fontana) con al suo interno la chiesa della Madonna del Buon Consiglio; si prosegue diritti, si supera il campo sportivo poi si prosegue in Via del Soccorso, si arriva al Santuario di N.S. del Soccorso in Pietra Ligure, si prosegue fino a giungere ad un quadrivio, si svolta a sinistra e poi a destra sul ponticello pedonale in parte romano (2,2km circa), si attraversa e si svolta a destra lungo il fiume e dopo 300m svoltare a sinistra in Via Lombardia. Dopo vari tornanti in salita in un quartiere residenziale si prosegue diritti e si raggiunge un altro quartiere residenziale, il percorso diventa pianeggiante fino a giungere nei pressi del cavalcavia dell’autostrada che si supera svoltando a destra (1,8km), si prosegue in salita su asfalto tenendo la sinistra, si continua per 700m fino al parcheggio sulla destra della strada, poi svoltare a sinistra per entrare nel nucleo antico di Ranzi, si supera un portico tenendo la destra, si supera il bel lavatoio e l’oratorio per rientrare sulla strada provinciale. Giunti su un tornante svoltare a sinistra in Via Santa Liberata in discesa, si giunge sul piazzale della piccola chiesa dove si può ammirare un bel lavatoio, si prosegue a sinistra su sentiero nel bosco definito Via Romana, dopo 600m circa si giunge su uno spiazzo sterrato dove si svolta a sinistra su larga strada bianca in discesa (restare sul tracciato principale tralasciando le piccole deviazioni), superato un ripetitore si giunge sull’asfalto (1km) al cartello Loano. Si svolta a destra su strada asfaltata pianeggiante, poi dopo 500m si arriva alla piccola chiesa di San Damiano, chiesa matrice di Loano; superata la chiesa si scende una scaletta e si svolta in discesa decisamente a sinistra in Via San Damiano (percorso giubileo e via romana) stretta, acciottolata e poi asfaltata; dopo 1,1km in discesa, si svolta a destra sul piazzale delle Rolandette con a sinistra la chiesa e dopo 50m si svolta a destra su l’ampio acciottolato giungendo al Convento dei Carmelitani in Loano.

Attenzione: I paletti in legno con i simboli del pellegrinaggio sono attendibili solo tra Noli e il tornante presso la stazione di controllo dei Carabinieri.

Ospitalità:

Finale Ligure a 1,2km dal percorso Casa Santa Chiara Giovanni XXIII (R) – Chiesa dei Cappuccini Via Brunenghi – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Sig.ra Paola – tel. +39019691725 – essere muniti di sacco a pelo – prezzo da concordare.
Verezzi: A Topia SAS (L) – Via Roma,16obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Sig.ra Serena – 4 camere + 2 – tel. +39019616905 – camera doppia 60€ con colazione, prezzo per pellegrini – 25€ cena con sconto del 10% per pellegrino munito di credenziale.
Loano: B&B Simotta (L) – Piazza Valerga, 8/2 – obbligo di preavviso e di Credenziale – referenti Paola cell. +393427534926 e Carlo cell. +393387059825 – camere matrimoniali – brandina – lenzuola, asciugamani e prodotti da toletta – compresa la prima colazione – prezzo per pellegrini  50€ per la doppia + 10€ per brandina – in luglio agosto e vacanze di natale aggiunta di 20€ al prezzo della doppia – chiusura dal 10 gennaio al 27 febbraio.

Distanze e punti di riferimento:

Noli – Capo Noli Faro Carabinieri                                       km3,200
Capo Noli faro Carabinieri – incrocio tratto SP45               km2,800
trattoSP45                                                                          km 0,256
incrocio SP45 campeggio – Chiesa San Giacomo             km 0,927
Chiesa San Giacomo – incrocio per l’Arma                         km2,000
incrocio per l’Arma – Verzi                                                   km2,000
Verzi – Ponte Rio Cornei                                                     km 0,937
Ponte Rio Cornei – Calvisio                                                 km 0,820
San Bernardino – Finalborgo P. Testa                                 km 2,000
Finalborgo P.Testa – Chiese S.M.Maddalena e S. Martino km 2,300
Chiese S.M. Maddalena e S. Martino – Verezzi                   km 0,660
Verezzi – Borgio                                                                   km 1,300
Borgio – Cimitero Pietra Ligure                                            km 1,800
Cimitero Pietra Ligure – Ranzi 2° lavatoio                           km 2,800
Ranzi 2° lavatoio – San Damiano                                        km 2,400
San Damiano – Loano                                                         km 1,300
 Totale         km 28,900

Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi o proposte di miglioramento dell’itinerario scrivendo a  calsilvdc@gmail.com – Grazie per il vostro aiuto.

 Le 12 tappe proposte e descritte sono state percorse negli anni dagli autori che declinano ogni responsabilità circa eventuali cambiamenti sul territorio che possono alterare quanto è stato descritto.

 

 

Questo articolo è disponibile anche in: Italian Spanish French

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi