03 Levanto-Sestri L.

03 levanto-sestri l03 Levanto Sestri Levante
(GPS) 03 Levanto – Sestri L.
(Google Earth) 03 Levanto-Sestri L

3°- LEVANTO-SESTRI LEVANTE 29,700km -Tempo:7,30 -Difficoltà: alta

Si parte da Piazza Colombo, si percorre verso ponente la Passeggiata a Mare, si supera l’Ufficio Informazioni e dopo 250m circa ci si sposta sulla sinistra dopo la rotonda e si prosegue sul marciapiede del Lungomare A. Vespucci; dopo 270m circa, superato un piccolo chiosco sulla sinistra, si prende una scalinata (segnavia Bonassola), raggiunta la carrozzabile si svolta a sinistra e si percorre il tornante, alla seconda traversa si svolta a sinistra, subito dopo si prosegue su scalinata. Giunti nuovamente sulla carrozzabile svoltare a sinistra per riprendere subito il sentiero (Valle Santa) che sale a destra, è un antico sentiero acciottolato ma dissestato, il primo tratto è in salita poi giunti su strada bianca si arriva in falsopiano dopo circa 900m in località Scernio (184slm) presso il ristorante Giulia. Si attraversa la strada e si prosegue in discesa a sinistra su scalinata in cemento; da qui il sentiero,sempre lastricato e contrassegnato dal segnavia blu, scende fiancheggiando villette e giardini con meravigliose fioriture (sentiero G1 SVA); al bivio presso un cancello grigio e un palo della luce in cemento si prosegue diritti,siamo in Via Scernio inizialmente stretta e cementata, poi scalinata e nuovamente carrozzabile. Giunti nel paese di Bonassola in Via Cristoforo Colombo si svolta a destra e subito dopo a sinistra in Via Gino Daneri che si percorre in tutta la sua lunghezza; giunti in Via Risorgimento si svolta a sinistra e dopo pochi metri si svolta a destra in Piazzetta della Pace, si oltrepassa un piccolo arco e si svolta a sinistra per prendere subito dopo a destra la scalinata che porta in Via Roma; si prosegue a sinistra per circa 150m, poi si prende a destra la strada cementata Via Carpeneggio in salita. Raggiunta la sommità della sella si prende a destra il sentiero che conduce in località Salice, il sentiero giunge su una strada asfaltata dove si svolta a sinistra per giungere al B&B Poggio del Salice e dove il sentiero riprende (segnavia una pallina azzurra) in discesa per la Valle delle Lame e, dopo aver attraversato un fitto lecceto e un ponticello in legno si giunge in prossimità della costa su un ripido strapiombo. Si prosegue verso località Vanderecca dove inizia la strada asfaltata che giunge in discesa in località Ciamia con il caratteristico porticciolo protetto da un grande scoglio alla cui sommità è posta una Madonnina. Si prosegue in salita e giunti subito dopo ad un tornante, proseguire a destra in salita, in località Guardiola; si raggiunge un piccolo ponticello che si attraversa per giungere in località Anzo. Si attraversa il borgo poi giunti in una piazzetta si svolta a destra salendo una scalinata che conduce nei pressi di un’area pic-nic, si svolta a sinistra in un tipico carruggio ligure in località Ravecca. Giunti all’altezza dell’ostello Perla del Levante (ospitalità) il percorso prosegue su scalinata cementata per giungere in località Setta; si prosegue attraversando il borgo e dopo aver superato un piccolo arco si svolta a sinistra su scaletta e subito dopo a destra su sentiero cementato per giungere alla piccola chiesa di San Rocco, nei pressi un bel lavatoio e sulla sinistra si può ammirare in distanza la possente torre quadrata. Dopo un breve tratto tra vigneti e orti si giunge sulla carrozzabile, si prosegue verso ovest su strada asfaltata in piano poi dopo 1,2 km circa si prende la strada in salita sulla destra (segnavia Deiva Marina) e dopo 200m circa, presso un cartello esplicativo della zona, si abbandona la carrozzabile e si prende sulla destra il sentiero che consente di tagliare un tornante; nuovamente giunti sulla carrozzabile attraversare la strada per riprendere (*) il sentiero che s’inoltra nel bosco (segnavia due righe azzurra e blu), a volte invaso da tronchi che però non impediscono il passaggio, per 350m circa, poi s’immette su una strada bianca presso un’area pic-nic e prosegue diritti verso ovest su una comoda strada bianca nella macchia mediterranea lunga 1,1km circa. Giunti ad un tornante presso un traliccio dell’ENEL e di una canaletta di cemento che taglia la strada, (**), si prosegue sempre su strada bianca in salita, ma dopo vari tornanti torna pianeggiante, si arriva ad un incrocio con varie segnalazioni, si prende per Deiva Marina; poco più avanti in Loc. Serro si giunge a una casa colonica, il percorso prosegue in discesa su crinale e sentiero scosceso, si passa presso un’area picnic e si giunge a Deiva Marina nei pressi di un campeggio, ( ) si svolta su asfalto a dx in Via Fornaci e subito dopo a dx, si supera il sottopasso della ferrovia, si attraversa il ponte, si svolta a destra per entrare in Deiva Marina. Si prosegue per 160m circa e si svolta a sinistra attraversando la strada carrozzabile e ci si immette in Via della Libertà che si percorre per circa 250m e al n° civico 11 si svolta a sinistra su scalinata (fontane) e subito dopo si svolta a destra sempre su scalinata per giungere presso un guardrail su strada asfaltata. Qui si svolta a sinistra in salita, poco dopo la strada diventa cementata poi sterrata (segnavia bollino blu), all’altezza del Bar Trattoria Cittina inizia il sentiero in salita poi in piano (!) e leggera discesa per arrivare sulla piazzetta del piccolo borgo di Lemeglio, qui si svolta a sinistra in discesa, si giunge in fondo al paese su uno slargo e si prende la piccola scala in cemento un po’ nascosta dalle automobili parcheggiate che taglia il percorso; si svolta a sinistra in discesa su asfalto e dopo 700m circa su un tornante si scende diritti sulla larga scalinata che porta a Moneglia in Largo don G.B. Rollo. Si attraversa il piccolo ponticello, si svolta a sinistra e subito dopo si attraversa la strada per prendere Via delle Grazie, subito dopo si gira a destra e dopo 30m si svolta a sinistra costeggiando gli archi del ponte della ferrovia, si svolta a sinistra in Via F.Romani, si costeggia la parrocchia di Santa Croce e si giunge sul sagrato della chiesa (fontana); si prosegue in Via Vittorio Emanuele, si attraversa Via Colombo e subito dopo giunti al bivio proseguire a destra in Via Roma per arrivare sul sagrato della Chiesa di San Giorgio. Si attraversa la piccola galleria che conduce sul viale alberato A.G.Bollo dove si svolta a sinistra, dopo 50m circa si prende una scalinata in cemento, alla sommità si svolta a destra per prendere un sentiero cementato che dopo 200m circa porta sul tornante di Via Venino che si percorre in salita a momenti ripida per 700m circa fino all’imbocco del sentiero con segnavia trattino-punto rosso; il primo tratto è una piccola trincea nel tufo che fiancheggia la cinta di una villa, subito dopo si svolta a sinistra in direzione di Sestri Levante, poi il sentiero sale ora ripido, ora in falsopiano offrendo panorami incantevoli immerso in una vegetazione rigogliosa per 3,7km e raggiunge un’area pic-nic (in lontananza si intravede la torre di Punta Baffe),qui si prende il sentiero in discesa con direzione Riva Trigoso; il primo tratto è un sentiero roccioso e ripido ed è lungo circa 1.7km, poi prosegue su strada bianca e in ultimo asfaltata per giungere dopo 1,1km a Trigoso in regione Villa Manierta e in Via A. Gramsci che costeggia la ferrovia. Dopo 600m circa si giunge sulla Via Aurelia che si percorre sul marciapiede di sinistra e dopo 800m circa alla rotonda si prende a sinistra Via antica Romana orientale che si ricongiunge dopo 1200m circa alla Via Aurelia che si attraversa per passare sul Ponte Medioevale di Santo Stefano; si passa sotto un portico e si svolta a sinistra in Via Antica Romana occidentale che si percorre su marciapiede di sinistra per 400m per giungere in Sestri Levante all’Opera Madonnina del Grappa (ospitalità).

 (*) carrozzabile                   km 0,849
Variante (*) non riprendere il sentiero, ma proseguire a dx in salita, arrivati al bivio prendere a sx la strada bianca pianeggiante che porta a Deiva.

(**) Traliccio Enel – località Serro – Loc. Spiaggetta
Variante (**) Giunti ad un tornante presso un traliccio dell’ENEL e di una canaletta di cemento che taglia la strada svoltare a sinistra su sentiero che si snoda nel bosco in ripida discesa e in due punti è un po’ esposto ( 1,2 km circa), in fondo si giunge sull’ex ferrovia in località Spiaggetta, si prosegue sempre verso ovest su strada asfaltata costeggiando la cinta del campeggio in Via Fornaci ( )

(!) Attenzione: il percorso Deiva Marina  Lemeglio è interrotto da una frana, si consiglia di prendere il treno a Deiva Marina per riprendere il sentiero a Moneglia. Per informazioni rivolgersi alla Pro Loco di Moneglia tel. +390185490576

Ospitalità:

Bonassola fraz. Montaretto:  “Le Scuole-Nanni Scarrà” (L)  Via Del Campo, 14 – obbligo di preavviso e di Credenziale – referenti Katia e Silvia cel. +393336950547 – prezzo da concordare.
Framura Loc. Ravecca:  Nuovo Ostello “Perla del Levante” (L) – obbligo di preavviso e di Credenziale – tel. +390187823035 – cell. +393396109867 – info@perladellevanteframura.it – 27 posti – per il pellegrino € 24+1 tassa sog., inclusi biancheria da letto, da bagno e colazione – servizio ristorante.
Sestri Levante: Opera Madonnina del Grappa (R) – (lungo la via Romana Orientale) Piazza Enrico Mauri, 1 – obbligo di preavviso e di Credenziale – tel. +390185457131 fax +390185485403 mdg.centro@virgilio.it – 20 € compresa cena e colazione.

Distanze e punti di riferimento:

Levanto – Levanto Passeggiata         km   0,800
Passeggiata Levanto – Loc. Scernio  km   1,600
Loc. Scernio – Bonassola                   km   1,200
Bonassola – Loc. Salice                     km   1,800
Loc. Salice – Loc Ciamia                    km 1,800
Loc Ciamia – Sentiero per Framura    km 1,500
Sentiero per Framura – Stop               km 1,200
Stop – Pannello esplicativo                 km   0,600
Pannello esplicativo – Confl.Sentiero   km 1,100
Confl.Sentiero – Loc. Fornaci               km 1,200
Loc. Fornaci – Deiva M.                        km 0,900
Deiva M – Lemeglio                              km 3,000
Lemeglio – Moneglia                             km 1,400
Area Picnic – Semaforo Trigoso            km 2,700
Semaforo di Trigoso – Sesrti L.             km 3,700

                                         Totale km       29.700

 Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi o proposte di miglioramento dell’itinerario scrivendo a  calsilvdc@gmail.com  per il vostro aiuto.

 Le 12 tappe proposte e descritte sono state percorse negli anni dagli autori che decl inano ogni responsabilità circa eventuali cambiamenti sul territorio che possono alterare quanto è stato descritto.

 

 

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese Spagnolo Francese

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi