Le tappe da est a ovest

La scelta del percorso è dettata dalla necessità di riprendere antiche vie di comunicazione fra i centri abitati, di camminare lontani dalle strade ad alta percorrenza, così si snoda sulle prime propaggini della linea costiera. Le tappe prevedono il percorso giornaliero di un camminatore che tenga una media di quattro km all’ora, e mediamente si percorrono 30km ogni giorno (ciò è dovuto anche dal numero ancora limitato delle ospitalità sebbene nuovi punti di appoggio permettono di frazionare le tappe).  Si spera che in futuro gli abitanti dei paesi attraversati dal cammino siano invogliati a creare ancora di più altri luoghi per la sosta dei pellegrini come è avvenuto sul Cammino di Santiago. Il percorso non presenta difficoltà particolari, i sentieri sono facili e non vi sono salite particolarmente ardue, anche se molto frequenti per la tipologia del territorio. E’ importante invece ricordarsi che si camminerà per 12 giorni con uno zaino in spalla che difficilmente peserà meno di 10kg, e quest’ultima considerazione è determinante per la riuscita del cammino.

Per evidenziare le tabelle cliccarci sopra:

sarzana-ponte-san-ludovico-laghet-chilometraggio-altitudini-ospitalita

 TIPOLOGIA DELLE 12 TAPPE

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese Spagnolo Francese

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi