01° tappa – Sarzana – Volastra

01 Sarzana - Volastra copia - Copia

01 Sarzana - Volastra

1° – SARZANA – VOLASTRA 31km – Tempo: 8,30h – Difficoltà: media

 (*) Si parte dalla Cattedrale Basilica Santa Maria, si prosegue in Via Mazzini verso la Pieve di Sant’Andrea, dopo circa 200m si svolta a sinistra in Via A. Gramsci; arrivati sulla piazza si attraversa e si continua in Via Brigate Partigiani U. Muccini che si percorre per tutta la sua lunghezza sul marciapiede di destra passando sulla porta del B&B Il Pappagallo (ospitalità). Arrivati alla rotonda svoltare a sinistra, poi alla seconda rotonda svoltare a destra; proseguire sul lato destro e attraversare il ponte, (in questo tratto fare molta attenzione per l’intenso traffico), superare lo svincolo stradale e dopo 250m svoltare a destra in Via Giovato passando sotto la ferrovia. Subito dopo proseguire a sinistra su asfalto per circa 900m, giunti in Via XXV Aprile svoltare a sinistra sempre in Via Giovato e proseguire a destra lungo la ferrovia; con una curva a U la si sottopassa, si prosegue a destra in Via Porcareda e si raggiunge la rotonda con alla sinistra la Caserma dei Carabinieri. Si prosegue a destra e subito dopo a sinistra lungo un viale alberato, giunti alla rotonda proseguire diritti sulla S.P.19 sul marciapiede di sinistra per 500m circa, si prosegue su stradella in Via Colombera a sinistra della Parrucchiera Lorena, si passa un sottopasso e si prosegue per circa 150m. Giunti al bivio di tre strade proseguire a destra, senza tenere conto del cartello Strada privata, su strada sterrata ai lati cementata in salita nel bosco; dopo circa 200m il percorso prosegue su sentiero che conduce sulla carrozzabile in Via Sommovigo sul fianco della Chiesa di Baccano, si prosegue a sinistra per circa 600m (attenzione: la carreggiata è stretta e senza marciapiede). Si supera il dosso, ci si sposta sul lato sinistra della carrozzabile e dopo 250m in discesa, superata Villa Ducci, si prende sulla sinistra una piccola strada che ci permette di superare vari tornanti della strada provinciale (attenzione ci sono due piccole strade, prendere quella di destra che prosegue parallela alla S.P.19); inizialmente è sterrata poi diventa asfaltata, giunti al tornante proseguire diritti in discesa sulla provinciale fino ad arrivare, dopo una curva a gomito, e successivamente scendere sulla destra una scaletta con segnavia AVG, in Via Sarzana in Termo di La Spezia. Qui si svolta a destra lungo il marciapiede protetto da una ringhiera, al punto commerciale Snai si attraversa la strada e si continua fino alla rotonda, si prende sulla sinistra Via Termo e poco dopo all’angolo di un tabacchino si svolta a sinistra in Via del Monte.Il primo tratto è in salita su asfalto, poi diventa scalinata, superati vari tornanti nel bosco dopo 1750m si svolta a sinistra in discesa in Via G. Matteotti per arrivare, tagliando i tornanti tramite una scaletta, nel borgo antico di San Venerio in Piazza Castello; si passa sotto l’arco di Via Sturlese, si svolta a sinistra e si scende su scalinata cementata in Salita dello Spiaggio per giungere in Piazza Mazzini. Si svolta a sinistra in Via Martiri del Risorgimento e si scende su strada asfaltata per 400m circa, poi si svolta nei pressi di una casa rosa, con numero civico 5 e fermata BUS (fontana) e si prende sulla destra su piccola strada che diventa scalinata, poi viottolo cementato in discesa, fino a raccordarsi su un tornante sulla strada sterrata che scende in Salita Castelvecchio a fianco della Pieve di San Venerio (fontana). Usciti dal piazzale pr Via della Pieve, si costeggia la ferrovia, si svolta a destra in Via C. Caselli inizialmente asfaltata, poi arrivati in fondo, si prosegue sulla destra di un palazzo bianco su un tratto pedonale, si svolta a sinistra in Via Favaro, subito dopo a destra in Via Dorgia che si percorre per 500m sino ad arrivare ad una curva a gomito, si attraversa la strada e tramite una scalinata in ferro si sale al capannone Ansaldo. Si attraversa con attenzione la strada e si prosegue sul marciapiede di sinistra in Via del Forno, percorsi 300m si giunge presso la portineria dell’ Ospedale e al grande svincolo stradale rimanere sulla sinistra, dopo 600m svoltare a sinistra nei pressi del capannone La Finestra; attraversare il rio, passare sopra il sovrappasso della strada carrozzabile SS1 continuando su sterrato in Via Montepertico. Giunti ad uno slargo dopo 350m svoltare a destra su sentiero (segnavia n°7 Montepertico Casa Arsa) in salita e nel bosco, si procede per 900m arrivando a Casa Arsa (gli ultimi 30m sovente sono invasi da rovi, mentre il primo tratto è pulito); il percorso si fa acciottolato e dopo 500m si giunge in Via Antoniana su strada asfaltata, si prosegue diritti in salita per 1km fino ad arrivare in Via Montalbano; qui si svolta a sinistra in discesa e dopo 1,8km si svolta a destra subito dopo aver superato una casa rosa (segnavia bianco-rosso AVG su un tronco d’albero) in salita su piccola strada cementata, poi sentiero; dopo 300m circa si prosegue diritti superando il sentiero che attraversa il percorso. Giunti alla cabina dell’Enel in pietra, proseguire a destra in salita sulla carrozzabile e dopo un’ampia curva sul bivio prendere la strada di destra in salita; passato un condominio sulla destra e arrivati ad un palo della luce con segnavia bianco-rosso proseguire a sinistra su sentiero, si raggiunge la strada asfaltata, si continua a destra su sentiero passando sul retro della Scuola Materna E. Ferro, (sulla destra parte una scalinata in salita che porta all’ospitalità) siamo in Località Strà, dopo 100m si è nuovamente sulla carrozzabile, si attraversa e si prosegue su sentiero acciottolato e poi sterrato segnato da cippi militari per 500m circa, si attraversa il piccolo borgo, presso un condominio giallo tramite una scaletta si percorre la strada pedonale Via Costa di Santa Lucia, dopo 1km si giunge nuovamente sulla carrozzabile presso un negozio di alimentari, proseguire diritti in Via SP15 Val Durasca per circa 250m, arrivati all’altezza di una Croce, attraversare la strada e proseguire in salita su sentiero gradinato per arrivare dopo circa 130m sul piazzale della Pieve di Santo Stefano a Marinasco dove si gode di una vista magnifica sul golfo di La Spezia detto dei Poeti (fontana). Si prosegue a sinistra su strada acciottolata in discesa, giunti all’edicola mariana si riprende la carrozzabile e poco dopo si prosegue diritti attraversando la strada, si supera un largo spiazzo in terra e si prosegue su sterrato per giungere nei pressi di un edificio e immettersi sulla carrozzabile in discesa; superato il monumento di Mazzini in località Foce spostarsi sulla sinistra, attraversare la strada, superare una fermata del bus (fontana) e giungere in Via Genova; svoltare a destra e fatti pochi metri attraversare la carrozzabile e proseguire diritti in Via Carpena di Marinasco, superare la pensione Nella e dopo circa 150m superato un caseggiato di 3 piani svoltare a destra, subito dopo a sinistra per immettersi sul sentiero (segnavia n 01) tramite una scaletta. Il sentiero si snoda nel bosco in piano, si supera un ponticello antico e si arriva sulla carrozzabile presso una cappelletta votiva dopo 2,2km. Si prosegue diritti sulla carrozzabile in leggera salita per 800m fino a giungere nei pressi della stazione di pompaggio del metanodotto, qui si svolta a destra, sul tronco di un albero c’è il segnavia Castè 01, si sale nel bosco su sentiero e dopo 500m si sfocia sulla carrozzabile, si prosegue in salita per pochi metri per poi svoltare a sinistra su salita asfaltata poi acciottolata con ringhiera in ferro e dopo 350m ci si ritrova sulla carrozzabile, si svolta sinistra e si prosegue in salita su asfalto e subito dopo si svolta a destra e tramite un sentiero a scalini, il segnavia è alla sinistra del sentiero su una pietra, si raggiunge località Castè tramite una scalinata in cemento. Si supera il bel borgo; riparte il sentiero 01 nel bosco, il sentiero in parte acciottolato e scalinato passa davanti una casa disabitata e dopo 1,9km si raggiunge località Carpena, presso un cippo dedicato ai Caduti si prosegue dritti, si supera una fontana dopo 50m su asfalto si riprende, tramite una scalinata in cemento, il sentiero con segnavia 01 che sale nel bosco, a tratti ripido e scivoloso, e porta dopo 1,3km a Sella La Croce. (**) Si attraversa la strada bianca e si prende in discesa il sentiero che inizialmente è acciottolato e poi prosegue su sterrato per raggiungere la Strada bianca dei Santuari. Si prosegue verso destra su sterrato ampio e pianeggiante si giunge dopo 5km circa, superato il cimitero, a Volastra. (Ospitalità)

(*) Variante fiume Magra km 11,100
Si parte dalla basilica di S. Maria Assunta in Sarzana, si prosegue sempre in Via Mazzini verso la Pieve di Sant’Andrea, si supera Piazza Matteotti, si prende Via Bertoloni, si supera un rivo, si continua inVia Cisa che si percorre diritti fino alla grande rotonda, si prosegue sempre diritti un Via Cisa fino a raccordarsi alla Ss62 della Cisa, si svolta a destra, si attraversa con attenzione, dopo poco nei pressi di una casa rosa si prende sulla sinistra Via Prima Bettola; al primo bivio tenere la sinistra superando su cavalcavia la ferrovia, si prosegue sempre diritti per arrivare al cavalcavia sull’autostrada, siamo nel Parco fluviale del Magra. Si supera il cavalcavia e si prosegue a destra, arrivati al laghetto, presso l’Allevamento di lumache La Chiocciola, si prosegue a destra e subito dopo a sinistra costeggiando l’autostrada per circa 500m, giunti al piccolo rio si svolta a sinistra poi si continua a destra costeggiando un uliveto, raggiunto il campo di calcio si svolta a destra e poi a sinistra sempre lungo l’autostrada, dopo 1km circa si passa a fianco dell’area di servizio dell’autostrada (non accessibile), la strada diventa asfaltata e prosegue diritta, giunti all’incrocio si svolta a sinistra in Via Casale lungo la ferrovia, dopo 450m circa si svolta a destra percorrendo la scalinata che porta sul ponte pedonale a fianco della ferrovia, lo si attraversa andando verso sinistra, giunti in fondo al ponte un’altra scalinata permette di scendere sull’altra riva del fiume. Giunti sulla Via Aurelia si prosegue a destra, si raggiunge la rotonda, si prosegue diritti rimanendo sulla Ss1 per un breve tratto e sul marciapiede di destra, al n° civico 251 si svolta a sinistra in discesa, si passa un ponticello, al bivio si svolta a sinistra, si passa sotto il sottopasso autostradale, si prosegue costeggiando l’autostrada, poi si segue la ferrovia e dopo circa 1km si svolta a sinistra passando sotto la ferrovia , subito dopo a destra e percorsi 200m circa si svolta a destra riattraversando la ferrovia; si prosegue in Via Termo, si supera la stazione ferroviaria di Vezzano e dopo circa 700m si prende sulla sinistra Via del Monte …..

La variante (**) è consigliata quando i sentieri dei Santuari possono essere chiusi, prima di intraprendere il cammino informarsi presso Il Parco Nazionale delle 5 Terre tel.+390187762600 www.parconazionale5terre.it

(**) Sella La Croce – Santuario di Soviore   km   12,540
Sella La Croce (mt 637), il sentiero (segnavia 501) sfocia presso una Croce in tubi di anodizzato: invece di proseguire diritti, svoltare a destra su strada bianca (segnavia AV5T ex 1) risalendo il Monte Galera. Nel successivo tratto pianeggiante della Costa Galera si supera una grotta artificiale che, all’occorrenza, può dare riparo. Dalla selletta di Monte Capri all’estremità della Costa Galera, dove una apposita segnaletica guida ad un Menhir riverso al suolo sul versante mare, il sentiero AV5T segue un andamento pianeggiante lungo l’intero fronte a mare dello stesso Monte Capri (mt 785) e successivamente su quello del Monte Cuna rivolto verso la Val di Vara. Si riconquista il panorama marino quando si affronta la ripida discesa, presso un cippo di arenaria che reca incisioni, dalla sella est del Marvede a quella ovest si procede, sempre in faccia al mare, tra lecci, cedri e ginestroni. Un breve tratto pianeggiante divide la sella ovest del Marvede dal valico della Cigoletta, Dal valico della Cigoletta (mt. 607) il sentiero AV5T prende a salire, svoltare decisamente a destra (fare attenzione: non proseguire sul sentiero 507 che prosegue sulla sinistra) nella fitta macchia mediterranea sul versante del monte Gaginara (mt. 771), assumendo poi un andamento pianeggiante verso i monti Castello (mt. 750) e Malpertuso (mt. 812), sotto strada si nota un « appulso », segnale in muratura per la navigazione. Luogo di comoda sosta è, poco dopo, la Piana della Corvara (detta anche « Ciana da Cruvéa) a quota 732; dal monte Malpertuso, il monte più alto del crinale delle Cinque Terre (mt 812), il sentiero AV5T scende ripido verso la sella di Drignana, assumendo quindi un più dolce andamento verso il monte Santa Croce, del quale percorre il versante nord senza toccarne la sommità, sulla quale si può ammirare il piccolo oratorio di Santa Croce. Il sentiero AV5T sfocia nella strada provinciale Pignone-Levanto al Colle Il Termine, qui proseguire in direzione Levanto per giungere al Santuario di Soviore. Percorso sconsigliato in giornate di pioggia o di nebbia.

 Ospitalità:

Sarzana: Parrocchia San Francesco d’Assisi (R) – Via A. Paci, 8 – obbligo di preavviso e di Credenziale – referenti Don Renzo, Sig.ra Carla – tel. +390187620356 – 20 posti con materasso e  coperte – essere muniti di sacco a pelo – servizio con doccia 2€ – donativo 5€. — Istituto La Missione (L) Via Carducci , 5 – obbligo di preavviso e di Credenziale – tel. +390187620240  +3901876112718 – 20 posti su branda – essere muniti di sacco a pelo – sevizio con doccia – cena e collazione 5€ – pernottamento donativo. — B&B il Pappagallo (L) – via Brigate Partigiane Muccini 136 – obbligo di preavviso e di Credenziale – tel. +390187625138 cell. +393479154063 – per pellegrini con Credenziale: camera singola 30€ – camera matrimoniale 50€ – è compresa la colazione.
Loc. Strà (La Spezia): Monastero Benedettino S.ta Maria del Mare (R) – Via Montalbano 135/B – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Madre Maria Teresa – tell.+390187711332/ 40 posti – lenzuola – coperte – 20€ compresa cena e colazione – 10€pranzo – 30€camera singola
Volastra (Riomaggiore): Ospitalità nella canonica del Santuario (R) – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Sig,ra Katia cell. 3493939367 – telefonare tra le 18,30 e le 20,30, oppure inviare fuori orario solo sms – 12 posti letto – essere muniti di sacco a pelo – servizi con doccia – uso cucina – 12€.

Distanze e punti di riferimento:

Via Francigena Sarzana – Via B.P. Muccini km 1, 300
Via B.P. Muccini –   Ponte sul Magra              km 1,200
Ponte Sul Magra – Zona Industriale               km 2,000
Zona Industriale – Arcola                                km 0,890
Arcola – Il Termo                                            km 2,700
Il Termo – Via Monte                                      km 2,200
Via Monte – Pieve di San Venerio                  km 1,800
Pieve S.Venerio – Capannone Ansaldo          km 1,200
Capannone Ansaldo – Via Antoniana             km 3,300
Via Antoniana – La Foce                                km 3,800
La Foce – Castè                                              km 2,100
Castè – Carena                                               km 0,810
Carena – La Croce                                          km 1,400
La Croce – Idrante Sent 01                             km 1,300
Idrante Sentiero 01- Volastra                          km 5,000

                                                   Totale       km31,000  

Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi o proposte di miglioramento dell’itinerario scrivendo a  calsilvdc@gmail.com  Grazie per il vostro aiuto.

Le 12 tappe proposte e descritte sono state percorse negli anni dagli autori che declinano ogni responsabilità circa eventuali cambiamenti sul territorio che possono alterare quanto è stato descritto.

 

 

 

 

Questo articolo è disponibile anche in: Italien Anglais Espagnol

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi