04 Varazze-Camogli

4° – VARAZZE – CAMOGLI 58,300km

Il percorso in bicicletta, come quello a piedi, è percorribile nelle due direzioni, però si deve tenere conto delle regole del Codice stradale e in particolare rispettare i sensi unici che si presentano diversi in ognuna delle due direzioni.
(Ponte San Ludovico – Sarzana o Sarzana – Ponte San Ludovico).

Dalla Piazza della Collegiata di S. Ambrogio si prosegue a sx lungo Via Campana, si attraversa con attenzione Via Nazioni Unite spostandosi sulla dx per immettersi nuovamente nel centro storico in Via Gavarone, pedonale e lastronata, giunti in fondo si prosegue in Via C. Battisti, poi si svolta a dx in Via N. Bixio e subito dopo a sx in Corso Matteotti e Corso G. Marconi; giunti prima dell’Hotel Bianca Maria, presso la rotonda, girare a sx in direzione del Parco Costiero Piani d’Invrea, aggirare la rotonda per uscire a dx sul Lungomare Europa; dopo 4,3 km sull’ex ferrovia (fontane) superando anche alcune gallerie si giunge a Cogoleto. Si oltrepassa il ponte e ci si immette sulla Via Aurelia, si lascia il borgo, si passa davanti alla chiesa di S.Maria Maggiore e si prosegue; dopo 1.3 km si abbandona la Via Aurelia su una larga curva per entrare, tramite il varco del guardrail a dx, presso i campi sportivi e si prosegue diritti sulla Passeggiata De Andrè (segnavia freccia gialla Mare-Monti); si arriva sul porto di Arenzano, si percorre un breve tratto della Via Aurelia e subito dopo si svolta a sx in Via Cambiaso, si passa davanti alla ex Stazione Ferroviaria, Piazza S. Allende, Via D. Bocca (per arrivare al Santuario del Bambin Gesù e alla ospitalità si svolta a sinistra all’altezza di Piazza D. Chiossone, si prosegue in Via E. Ghiglini in leggera salita, poi in Via Capitan Romeo, e giunti in Via Raffaello Sanzio svoltare a destra e subito dopo a sinistra in via Cesare Battisti).Si prosegue ancora in Via Bocca, poi in Via G. Verdi, si svolta a sx in Via V. Veneto, poi a dx in Via Olivette, si prosegue in salita per raggiungere, su scalinata (in bici prendere stradina appena a sx della scalinata), il Santuario delle Olivette. Si prosegue sulla dx della chiesa, segnavia freccia gialla MM, su strada mattonata a volte un po’ ripida ma pedalabile con buona gamba, sulla Via Romana di Levante. Al n° civico 26 scendere e al n° 5 svoltare a dx in Via Ronchetto, poi girare a sx in Via Terrarossa, dopo vari tornanti in salita si arriva ad una piazzola dell’autobus. Qui si passa sopra le gallerie dell’autostrada che si costeggia sulla dx, si supera il ristorante “Le Rose” e giunti ad un bivio si svolta decisamente a dx (cartello tracciato fuoristrada MC don Bosco) su sterrato. Si passa sopra una galleria dell’autostrada, e si prosegue sempre in Via Terrarossa. Tra le due carreggiate dell’autostrada si oltrepassa una barra di ferro aperta, al bivio si svolta in ripida discesa a dx su cemento e dopo vari tornanti si passa sotto i ponti autostradali. Presso un tornante che piega a dx, girare a sx e al bivio dopo pochi metri prendere la strada a dx in falsopiano su asfalto, poi sterrato, si passa sul ponticello di un rio a cascata cementata e si prosegue in Via Vesima per raggiungere l’omonimo borgo (attenzione, lungo il tracciato si incontrano un paio di bivi, tenere la dx). Superatolo, nei pressi di un bel portale, proseguire diritti in Via Vesima per giungere nuovamente sulla Via Aurelia, poi prima della galleria prendere a dx Via Rubens; si prosegue e si raggiunge Voltri (ospitalità). Si prosegue sulla Via Aurelia, si supera Pra, Pegli per giungere a Sestri Ponente; qui si abbandona la Via Aurelia su una curva a gomito e si prende Via Sestri pedonale lunga e diritta; al fondo svoltare a dx in Via Hermada e subito dopo a sx in Via Manara, Via Siffredi, Via Cornigliano, si supera il ponte sul torrente Polcevera, si prosegue in Via Pieragostini e alla rotonda svoltare a dx in Via Pacinotti; in fondo al bivio proseguire diritti in Via Sampierdarena, arrivati alla biforcazione proseguire a sx sempre in Via Sampierdarena per immettersi in Via Barabino poi Via di Francia; superare la prima rotonda e la seconda e proseguire diritti in Via di Francia, passare sotto la Sopraelevata e proseguire in Via Milano passando a fianco del Matitone; si prosegue in Piazza Di Negro, Via Buozzi , alla biforcazione tenere la sx e prendere Via S. Benedetto passando davanti al Palazzo del Principe si giunge in Piazza del Principe, si continua in Via A. Doria, si attraversa e dopo circa 100m si scende a dx in Salita San Paolo e si giunge alla Commenda. Siamo a Genova; da Piazza della Commenda si continua diritti in Via Pre, si supera Porta Vacca, Via del Campo, Piazza Fossatello, Via San Luca, Piazza Banchi, Via di Canneto il Curto per giungere svoltando a sinistra in Via San Lorenzo (tratto pedonale) dove troneggia l’omonima Cattedrale consacrata da Papa Gelasio II nel 1118, si arriva in Piazza G. Matteotti dove si notano il Palazzo Ducale, la Curia vescovile e la Chiesa del Gesù del XVI sec. che ospita tele di importanti artisti, tra le quali due opere del Rubens. Tra Palazzo Ducale e la Chiesa diparte a sx Via Boetto, si raggiunge Piazza de Ferrari e si avanza fino a prendere Via XX Settembre in discesa che si percorre nella sua interezza. Si raggiunge Via Cadorna, si prosegue in Corso Buenos Aires, si attraversa sulla dx Piazza Tommaseo, si arriva alla rotonda e subito dopo si prende Via Saluzzo in salita, poi si svolta a sx in Via Trento, arrivati in Via Pozzo si svolta a dx in Via Albaro, si prosegue in Via Ricci, Via Boselli, Via Pisa, si prosegue in Via Caprera, in Via dei Mille, passato il ponte in Via Cinque maggio, in Via Quarto (ospitalità presso la chiesa di San Giovanni Battista), in Via Quinto, in Via Gianelli, in Via Murcarolo, in Via Oberdan, presso la Banca Carispezia svoltare a dx in Via Lega Navale e subito dopo a sx in Via Provana superando le barre fermatraffico, si giunge sul porticciolo di Nervi, si percorre tutta la banchina Via G. Caboto e prendendo direzione Capolungo-Musei Navali si entra tramite passerella sulla Passeggiata Anita Garibaldi; giunti al termine prendere a sx in Via Ancona in Bogliasco; si riprende sulla dx la Via Aurelia, si prosegue in Via Somma verso levante, si raggiunge Sori, Pieve Ligure e si prosegue verso Recco. Entrati nella cittadina in ViaOberdan, alla rotonda svoltare a dx , passare il ponte e proseguire in Via B. Assereto, arrivati alla rotonda fiorita prendere a dx in salita Via S. Francesco SP 30, superato il Convento si prosegue in Via Romagneno, in Via Ruffini, dopo la curva davanti al cancello del Cimitero si prende a sx in salita molto stretta Via Romana che porta dopo 1km al Monastero di San Prospero (ospitalità) in Camogli.

GPS: 04-varazze-camogli

Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi o proposte di miglioramento dell’itinerario scrivendo a calsilvdc@gmail.com –  Grazie per il vostro aiuto.

                                                                                       Ospitalità:

Arenzano: Suore Pietrine Villa Sacro Cuore (R) Via Cesare Battisti, 4 – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Madre Elena – tel. +39010913161 pietrine@hotmail.it – 19 posti letto – servizi con doccia – uso cucina – 25€ per pellegrini.
GE-Voltri: Suore Itineranti di Villa Galliera (R) – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Madre Superiora – cell. +390106136501   +393397193880 clarisseitineranti@hotmail.it – 5 posti – essere muniti di sacco a pelo – servizi e doccia – lavaggio biancheria – cena – donativo adeguato.
GE.Quarto: Arcipretura–Plebana Parrocchia San Giovanni Battista (R) Via Prasca, 64 – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Don Franceso Di Comite – tel. +39010388324 – cell. +393484740308 sangiovanni64@gmail.com – essere muniti di sacco a pelo – donativo. Camogli: Monastero di San Prospero dei Padri Olivetani (R) Via romana, 59 – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Padre Superiore – tel. +390185770131 – prezzo da concordare.

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo articolo è disponibile anche in: Italiano Inglés Francés

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi