05 Camogli – Santuario di Soviore

5° CAMOGLI – SANTUARIO DI SOVIORE 75,300 km

Il percorso in bicicletta, come quello a piedi, è percorribile nelle due direzioni, però si deve tenere conto delle regole del Codice stradale e in particolare rispettare i sensi unici che si presentano diversi in ognuna delle due direzioni.
(Ponte San Ludovico – Sarzana o Sarzana – Ponte San Ludovico).

Si lascia il Convento di San Prospero girando a dx sulla Via Romana in salita ripida per 600m circa, raggiunta la Via Aurelia si svolta a dx e si percorrono 1200m circa per poi svoltare a sx in direzione San Martino verso Ruta; riprendere dopo 200m circa in salita e svoltando decisamente a sx la stretta Via Romana in parte gradinata, si prosegue scendendo in Via XXV Aprile e subito dopo si riprende a sx la stretta Via Romana in località Ruta, si passa fra le chiese di S. Michele Arcangelo e la SS. Annunziata, poi si inizia a scendere tra case sparse e campagna, seguono due tornanti, inizia Via De Negri sempre in discesa, si continua in Via San Lazzaro, giunti in fondo presso i campi sportivi all’incrocio seguire le indicazioni Centro- Autostrade svoltando decisamente a sx , si passa il ponte e subito dopo allo Stop si svolta a dx sulla SP31 ,abbiamo percorso 3,6km; qui si continua a percorrere la SP31, poi si prosegue in Via S. Maria del Campo, dopo la rotonda si passa il fiume, si continua in Via Sant’Anna, Via G. Mameli, poi sulla dx in Via della Libertà, si oltrepassa la ferrovia, si attraversa la SS1, si prende Via Giustiniani per raggiungere la rotonda, si prosegue in Via Cairoli per entrare nel centro storico di Rapallo tramite Porta delle Saline, si raggiunge Piazza Cavuor e si svolta a dx in Via Mazzini, raggiunta Piazza Garibaldi con fontana e bella vista del Castello proseguire in Via Montebello sulla SS1, si costeggia la chiesa di San Rocco sulla dx e subito dopo si prende sulla sx Via Pietrafraccia, al primo bivio dopo circa 250m proseguire sulla dx in salita e con vari tornanti, si lascia il comune di Rapallo e si entra nel comune di Zoagli; dopo circa 1km si svolta a sx in Salita Sant’Ambrogio che sfocia su una breve scalinata in Via Cornice di Sant’Ambrogio per giungere presso la chiesa di Sant’Ambrogio. Si prosegue in Via Liggia in leggera discesa e ci si immette in Via Cornice di Sant’Ambrogio, si passa davanti alla casa di Ezra Pound e si prosegue verso la chiesa di San Pantaleo. Poco prima della chiesa svoltare a sx su strada acciottolata in discesa, dopo 60m circa al bivio svoltare decisamente a dx in Via Scauro in discesa, si raggiunge dopo 700m la Via Aurelia e si prosegue verso Zoagli che si vede dall’alto; si avanza sulla Via Aurelia per circa 2km poi si svolta in salita decisamente a sx in direzione San Pietro in Via Queirolo, dopo 200m circa si svolta a dx sempre in direzione San Pietro in salita e dopo 1,3km circa si giunge alla chiesa di San Pietro in Rovereto; la strada prosegue in piano in Via Sant’Andrea di Rovereto inizialmente in discesa e dopo 1,5km circa si giunge sulla Via Aurelia, si prosegue diritti verso Chiavari, dopo 500m circa si entra in galleria superando il Santuario N.S. delle Grazie, si continua in discesa e dopo due tornanti si lascia la Via Aurelia prendendo sulla sx alla piccola rotonda Corso Genova. Si entra nel centro storico in Via Martiri della Liberazione porticato, giunti in Piazza Mazzini si prosegue in Via V. Veneto, Corso Dante, Piazza Cavour, si attraversa sul Ponte della Libertà l’Entella e si entra in Corso Buenos Aires in Lavagna. Si prosegue diritti attraversando la rotonda ed entrando nel centro storico in Via Cavour porticato, si supera la piazza, si continua in Corso Risorgimento e al termine si gira a sx in Via Mazzini. Giunti al quadrivio svoltare a dx in Via Tedisio in direzione di Cavi di Lavagna, il percorso presenta molte curve , ma è pianeggiante ed è lungo 1,8km circa; giunti alla piccola cappella decorata in bianco e nero della Famiglia Sivori proseguire a sx in Via Tigula per 900m e alla biforcazione scendere in Via Romana, dopo 100m circa, causa una frana, svoltare a dx in Via Modena, raggiungere la Via Aurelia e svoltare a sx verso Sestri Levante; si percorre la galleria stradale, si percorrono 500m circa per poi svoltare a sx in direzione Ospedale percorrendo il Sottopassaggio Pietra Calante e poi sulla dx Via Romana Occidentale; si passa davanti all’Opera Madonnina del Grappa (ospitalità), si va ancora avanti per 300m circa fino al quadrivio dove si svolta a dx sul Ponte Serlupi, poi si svolta a sx e si raggiunge in Via Nazionale Riva Trigoso. Si continua in Via Aurelia in salita affrontando il Passo del Bracco 615m slm percorrendo 16km circa, lasciata la grande rotonda in falsopiano si arriva l’abitato di Carrodano, si aggira il paese e percorsi 9km circa si raggiunge località Piana; all’incrocio si svolta a dx, in direzione per Levanto e Monterosso sulla SS566 in Via Levanto; si passa sotto l’autostrada, dopo 5,5km circa si entra in galleria lunga 1km, galleria poco illuminata e senza banchina (necessarie le luci per vedere e farsi vedere); siamo su un viadotto, percorsi 600m circa svoltare a sx sulla strada in salita con indicazioni per Dosso e Lizza, la si imbocca con un inversione ad U e dopo 700m circa alla biforcazione si prende sulla dx (indicazione Agriturismo degli Olivi) la stradina in salita, si passa davanti a una casa gialla e al primo bivio, con un cartellone indicativo, si tiene la dx in salita; percorsi 3km e arrivati alla zona attrezzata con attrezzi ginnici a 450slm, la strada riprende a salire e dopo 3,2 km a 616slm al cartellone si incontrano altri bivi dove si deve tenere la destra, dopo 200metri la strada comincia scendere per 2 km poi ricomincia a salire per circa 1km, poi prosegue in discesa e dopo 1,6km circa si giunge al Santuario di N.S. di Soviore (ospitalità).

GPS:  05-camogli-santuario-di-soviore

Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi o proposte di miglioramento dell’itinerario scrivendo a calsilvdc@gmail.com –  Grazie per il vostro aiuto.

La tappa proposta è stata in parte percorsa e descritta da Luigi, suo figlio e un amico.

                                                                                     Ospitalità:

Leivi (Ge): Sorelle Povere di Santa Chiara (F.P.) (R) – Via 1° Maggio, 26 – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Suor Chiara Gioia – tel. +390185319689 – essere muniti di sacco a pelo – donativo – (Località fuori percorso da raggiungere con un mezzo pubblico)
Chiavari: Ostello Aig “Camping al Mare” (L) – Via Preli, 30 – tel. fax +390185304633 – bungalow con 2 posti letto 30€ – bungalow con 4 posti letto 50/52€ – aperto da aprile a ottobre.
Sestri Levante: Opera Madonnina del Grappa (R) – (lungo la via Romana Orientale) Piazza Enrico Mauri, 1 – obbligo di preavviso e di Credenziale – tel. +390185457131 fax +390185485403 mdg.centro@virgilio.it – 20 € compresa cena e colazione.
Soviore (Monterosso): Santuario di N.S. di Soviore (R) – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Suor Gina – tel 0187817385 fax 0187817470 info@soviore.it – 40 posti – essere muniti di sacco a pelo – servizi con doccia – uso cucina – 10€ pernottamento, 15€ cena, 5€ colazione.

 

 

 

 

 

 

Questo articolo è disponibile anche in: Italien Anglais Espagnol

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi