01 P. S. Ludovico-Torrazza

1° – PONTE S. LUDOVICO – TORRAZZA 61,800KM

Il percorso in bicicletta, come quello a piedi, è percorribile nelle due direzioni, però si deve tenere conto delle regole del Codice stradale e in particolare rispettare i sensi unici che si presentano diversi in ognuna delle due direzioni.
(Ponte San Ludovico – Sarzana o Sarzana – Ponte San Ludovico).

 Lasciata la frontiera di Ponte S. Ludovico procedere sull’Aurelia ( corso Francia ) e dopo circa 3,4 km, superando tre gallerie, svoltare a dx in Via del Ricovero e poi a sx in Via romana. Si supera un ponticello con scalini che attraversa la ferrovia, si prosegue e si raggiunge nuovamente la Via Aurelia. Prima di arrivare a Ventimiglia, prima dell’imbocco della galleria tenersi sulla dx e proseguire sulla strada asfaltata Corso A. Toscanini a dove si possono ammirare sulla sinistra in alto l’antica Porta Canarda e più avanti il Museo Archeologico G. Rossi nel Forte dell’Annunziata; superatolo si attraversa la strada e si entra nella Ventimiglia antica tramite la Porta Muraria. Si percorre Via Garibaldi per giungere in circa 200 metri alla cattedrale di Santa Maria Assunta del sec. XI-XII, all’interno visitare il Battistero e la Cripta; fuori del percorso si può vedere la Chiesa Romanica San Michele. Dal sagrato della cattedrale di Santa Maria Assunta (chiesa alle spalle) si svolta a sx scendendo in Vico Olivi, poi a dx in Via Falerina (discesa ripida, pedonale, bici a mano); in fondo alla discesa si gira a sx, si giunge sull’Aurelia, si attraversa il ponte sul fiume Roja e si svolta a dx in Lungo Roja Rossi. Si supera la rotonda proseguendo sulla dx, giunti all’altezza della passerella si svolta a sx in Via della Repubblica e in fondo si riprende Via Aurelia. Raggiunto il sovrappasso ferroviario si possono ammirare sulla sx il bel teatro romano, sulla dx il Museo Archeologico e le rovine dell’antica città romana. Si prosegue e si supera il ponte, poi si svolta a sx lungo il torrente Nervia, s’imbocca sulla dx Via XXV Aprile, poi Via Braie, Via San Rocco e ci s’immette sulla “via Romana” che fa superare Camporosso e Vallecrosia. A Bordighera (all’imbocco di Via Cagliari sulla dx, deviando, si raggiunge il Seminario per l’ospitalità) si prosegue in Via Cesare Augusto e restando sul marciapiede di destra si prosegue in Via degli Ulivi; si arriva ad una rotonda e si prosegue diritti in Via Romana dove al numero civico 41 si trova l’importante Museo Biblioteca Bicknell sede dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri. Si prosegue e si svolta a dx in Via D. Tumiati poi a sx in Via Piave, Via E. de Amucis, Via dei Colli, superata la grande curva del promontorio si prende a dx Via C. Garnier (al numero civico 11 ospitalità presso Villa Garnier) e si raggiunge la via Aurelia che si percorre sino alla galleria, aggirandola sulla dx per il Portico della Punta. Ripresa la Via Aurelia si giunge ad Ospedaletti. Si fa risalire l’origine di Ospedaletti ai Cavalieri di Rodi che approdati malati sul litorale guarirono per la mitezza del clima. I cavalieri qui costruirono un ospedale e da qui deriva il nome di Ospedaletti come risulta da un documento del 1259. Si continua sulla Via Aurelia e si giunge a San Remo in località Pian di Poma; si prende in discesa a dx nei pressi del numero civico 127 la ciclabile proprio all’uscita della galleria; si costeggia il cimitero, si passa davanti alla Villa Romana ( svoltando a sx in Via San Rocco costeggiando il Cimitero si raggiunge la chiesa di San Rocco per ml’ospitalità ) e si raggiunge il centro di S. Remo in corrispondenza della chiesa Russa. Giunti all’ex stazione ferroviaria si prosegue per circa 30 m sulla Via Aurelia, poi si svolta a sx in Via G. Verdi, si svolta a dx in Via G. Matteotti (isola pedonale) e subito dopo prendere a sx Via F. Corradi per giungere tramite i tipici carruggi sanremaschi sulla piazza dell’ antica cattedrale di S.Siro. Si prosegue in Via Palazzo pedonale molto affollata, Piazza Colombo, Corso Garibaldi e si giunge in Rondò Garibaldi, si prosegue diritti per 2 km in Via Aurelia, si supera il Campo Sportivo, e al secondo passaggio pedonale si prosegue sulla sx in ripidissima Salita per Poggio, all’inizio asfaltata poi cementata, proseguendo in ripida salita per1,2,km. Giunti alla carrozzabile, si svolta a dx e superata la curva a gomito si giunge in Piazza della Libertà in frazione Poggio di San Remo: vista panoramica sulla costa da San Remo alla Costa Azzurra. Subito dopo l’Ufficio Postale, presso i giardini pubblici, (servizi igienici, acqua potabile, farmacia e alimentari) svoltare a dx in discesa in Vicolo dei Moraglia che porta in Valle Armea. Si attraversa il ponte sul torrente e si prosegue in salita per raggiungere il deposito Borea, superatolo si prosegue fino alle Carceri. Prendere a dx Strada Collette Beuile, si supera su ponticello l’autostrada e subito dopo si svolta a dx in salita (1,5 km) per raggiungere il crinale, qui prendere in discesa la strada sterrata (l’inizio di questa strada non è sterrata) sulla dx (1,7km ) per giungere sulla Via Aurelia bis, si percorre in discesa per pochi metri, si attraversa e si prende Via Periane dove il primo tratto è un senso unico contrario! (bici a mano). Si raggiunge il centro commerciale, si svolta a sx sull’arteria carrabile e si raggiunge la rotonda che si lascia sulla sx prendendo in salita la strada asfaltata; dopo 200 m sulla sx si sale su una crosa acciottolata per raggiungere in Taggia il monumentale convento di S. Domenico, dove si possono ammirare preziosi dipinti di Ludovico Brea e del Canavesio. Svoltando a dx in Via Bastioni si giunge alla porta muraria S. Dalmazzo e tra i caruggi si entra nel centro storico del borgo ricco di monumenti artistici con profondo significato storico e religioso, notevoli i portali d’ardesia. Arrivati al convento dei Cappuccini (ospitalità) in Via San Dalmazzo, subito dopo si svolta a dx in Salita delle pietre, bici a mano, si prosegue in Piazza Reghezza, e sulla sx Via Anfossi, si attraversa Via Lungo Argerntina e si prosegue sul ponte medioevale di Taggia a sedici arcate. Passato il ponte si svolta a dx in Via San Martino, arrivati all’incrocio proseguire a sx seguendo le indicazioni per Castellaro, in salita molto ripida, (1.5km), dopo vari tornanti si giunge sulla carrozzabile per Castellaro svoltando a sx in salita. Si arriva ad un incrocio dove si svolta a dx per Pompeiana (1,5 km). Dopo 2km svoltare decisamente a sx in salita su strada cementata e raggiungere la chiesetta di San Bernardo sopra l’abitato di Pompeiana. Si sale a sx sulla pista principale che conduce a quota 481 del crinale di Monte Negro, un po’ cementata e un po’ sterrata in un bel bosco di macchia mediterranea. Ormai giunti nei pressi di Lingueglietta, sempre nella pineta,si prosegue fino alla strada asfaltata che conduce al paese. Il borgo è ricco di storia, meritevole è la visita alla chiesa fortezza di San Pietro. Subito dopo la bella edicola in centro paese si passa a dx nel carruggio ( ospitalità ) , giunti nuovamente sulla carrozzabile si svolta a sx in discesa per una via interpoderale immersa negli oliveti. Dopo un lungo tratto s’ incontra un gruppo di case in Regione Avreghi, poi si svolta a sx su strada privata sterrata ma percorribile, in fondo si supera una catena, si raggiunge la provinciale per Pietrabruna, si attraversa e si scende fino a raggiungere il torrente S. Lorenzo in località Mulino Dolca. Superato il ponte subito dopo si prende la strada in salita molto ripida, ora asfaltata ora cementata con diversi tornanti fino a giungere sulla strada provinciale all’altezza di un tornante. Si prosegue in salita fino ad uno slargo e si prosegue diritti in Via Civezza costeggiando il paese; ( in Piazza San Marco ospitalità). Si prosegue in Via Imperia per raggiungere la chiesetta della Madonna delle Grazie, si prosegue diritti in discesa sulla strada provinciale per circa 600 m, dopo si svolta a sx in Strada Ronchi Brighei in discesa, poi Strada Cavassi, Strada Torrazza e si giunge dopo vari tornanti alla chiesa romanica di S. Giorgio (ospitalità) in Torrazza.

01-ponte-san-ludovico-torrazza

Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi o proposte di miglioramento dell’itinerario scrivendo calsilvdc@gmail.com –  Grazie per il vostro aiuto.

Ospitalità:

Mentone: Soeurs travailleuses Missionnaires (R) – 6 Rue du Louvre – obbligo di preavviso e       di Credenziale – tel. +33(0)493357551 – 1/2 pensione 39€ — Monastere de l’Annonciade (R) – 2135 Corniche A. Tardieu – obbligo di preavviso e Credenziale – tel. +33(0)493357692 – prezzo da concordare.
Bordighera: Villa Garnier (R) – Via Garnier, 11- obbligo di preavviso e Credenziale – Suore di S. Giuseppe – tel. +390184261833 – pranzo – cena – colazione – donativo.
San Remo: Associazione Centro Ascolto Caritas (R) – Corso Inglesi, 124 – contattare Sig.ra Sara dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 – tel. +390184541111 – struttura di accoglienza notturna – 13 posti letto maschili e 4 femminili – obbligo di preavviso e credenziale.
Bussana Vecchia: B&B Apriti Sesamo (L) – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Sig. Stefano Pascucci – cell +39335231794 – camera doppia 35€ a persona, quadrupla ed una stanza da 5posti – per tre persone 95€, da quattro persone in poi 30 € a persona compresa colazione bio – pranzo o cena 15 € escluse bevande. Per pellegrini invece della colazione si offre un brunch salato a base di cereali e verdure con un dolce o frutta fresca e secca e succo di mela, prodotti bio.
Taggia: Convento dei Cappuccini (L) – Via San Francesco – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Sig. Fernando Martini presso il Comune di Taggia – tel.+390184476222 cell. +393402647688 – 10 posti – essere muniti di sacco a pelo – servizi e doccia – uso cucina – donativo 10€.
Castellaro: Ex asilo A. Minoia (R) – Strada Lampedusa – obbligo di preavviso e di credenziale- referente Don Molineris cell. +393406107675 – 10 posti – essere muniti di sacco a pelo – servizi e doccia – donativo — La Braia L) – Via Mazzini,5 – obbligo di preavviso e Credenziale – referenti Sig.ra Franca cell+39338915393, Sig. Secondo Gianmarco cell. +3993355344415 – 3 camere con 4 posti letto, 1 camera matrimoniale – Per pellegrini con credenziale 20€ a persona – cena 15€.
Lingueglietta: Casa Vacanze Oliveto (L) – Via San Rocco, 72 – obbligo di preavviso e di Credenziale – tel. +39018398340 – cell. +393287571939 – 8 posti letto 2 letti matrimoniali, tre letti singoli ed una branda forniti di un lenzuolo ed una federa – uso cucina – lavatrice – Internet WiFi senza fili – 25€ per i pellegrini.
Civezza: Chiesa parrocchiale di S. Marco (R) – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Sig. Giusppe Gusciglio Comune di Civezza – +390183930190 cell. +393281462633 essere muniti di sacco a pelo – donativo.
Torrazza: Canonica S. Giorgio (R) – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Padre Giorgiomaria Michero – tel +390183780005 ore pasti – 8 posti – essere muniti di dormiben e sacco a pelo – servizi e doccia – donativo 10€.
Imperia Porto Maurizio a 3 km da Torrazza: Monastero Santa Chiara (F.P.) (R) – Via S. Chiara, 9 – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Madre Superiora – tel. +39018362762 – doccia calda – uso cucina -disponibile tutto l’anno – donativo. — Pensione S. Giuseppe (F.P.) (L) – Piazza Mons. Marello, 2 – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Sig. Andrea Anselmi – tel. +39018361547 – prezzo da concordare.

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo articolo è disponibile anche in: Italiano Inglés Francés

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi