09° tappa – Loano – Andora

09 Loano - Andora09 Loano - Andora
9° – LOANO – ANDORA
29,300 km – Tempo: 7,30 h – Difficoltà: media

Una salita acciottolata ci porta al Convento del Monte Carmelo, si oltrepassa per scendere su strada asfaltata fino al Ponte Romano (Pontello) che si trova leggermente spostato a destra della discesa, si oltrepassa e si svolta a sinistra per una breve stradina, superata si svolta a destra in Via Azzurri d’Italia, giunti in fondo svoltare a sinistra e subito dopo a destra in Via Rubatto costeggiando il cimitero, si prosegue per una stradella pedonale per poi attraversare una strada e proseguire diritti in Via Petrarca, al bivio con Via V. Alfieri si continua a sinistra in Via Petrarca, poi si prosegue a destra in Via Carducci superando l’istituto San Giuseppe sulla nostra destra, proseguire in Via Ponchielli e raggiungere la chiesa di San Pio X, alla rotonda svoltare svoltare a sinistra in Via Leoncavallo, subito dopo a destra in Via Alba, raggiunta la bocciofila svoltare a sinistra in Via Puccini, proseguire a destra in Via dei Pontassi fino a raggiungere i resti del Ponte Romano. Entriamo in Borghetto Santo Spirito. Svoltare a sinistra e continuare in Via Ponti, attraversare il ponte pedonale sul Torrente Varatella, si prosegue in Via Dante, giunti in Piazza Indipendenza si prosegue diritti in Via Marexiano, al bivio proseguire sulla destra in salita G. Pascoli fino ad arrivare e superare la cabina elettrica per proseguire sul sentiero scalinato sulla sinistra che entra nel bosco; dopo circa 50m su sentiero scosceso svoltare a destra nei pressi dell’antenna televisiva e dopo circa 130m si svolta a sinistra su un sentiero ben tracciato in leggera salita, dopo circa 400m ci si immette su strada bianca per proseguire in discesa, aggirando il Castello Borelli; si percorrono diversi tornanti per 600m circa, poi la strada si immette su sentiero pianeggiante dove si svolta a destra per proseguire per 700m e giungere alla casa rosa, oltrepassarla e svoltare a sinistra in discesa in Via Piccardone, superato il cimitero (fontana) svoltare a destra su sterrato e subito dopo a sinistra in discesa in un vicolo lastronato (Via Vecchia del Cimitero) poi svoltare a destra in Via del Borgo in Ceriale e subito dopo a sinistra in Via Marixe (fontana), Via Pontetto, giunti al fondo nei pressi del Conad Margherita si prosegue a destra in Via Romana sul marciapiede di destra. Dopo 2,3km circa si giunge alla bellissima chiesa romanica di San Giorgio meritevole di una visita per i suoi affreschi, siamo a Campochiesa; si prosegue ancora per 350m circa su strada senza marciapiede, si svolta a sinistra in Regione Saffico sempre in Via Romana percorrendo 1,1km su strada senza marciapiede (ospitales Via della Costa), si continua diritti sulla Via romana per 200m circa, si raggiunge il bivio con pilone votivo, si prosegue diritti sulla SP Campochiesa e giunti in fondo si svolta a sinistra inVia Collodi, si attraversa con molta attenzione la SS1 per proseguire diritti per circa 150m e svoltare a destra e proseguire sull’antico ponte medioevale di Pontelungo. Si supera il Santuario di Madonna di Pontelungo e si prosegue sull’omonimo viale, giunti alla rotonda si prosegue diritti entrando nel centro storico di Albenga tramite Porta Molino. Si prosegue in Via Medaglie d’oro dove verso la sua metà, (svoltando a sinistra in Via Ricci, si può raggiungere il centro storico di Albenga) continuando diritti si esce dalla città antica tramite Porta Arroscia, qui si svolta a sinistra lungo il fiume Centa, si raggiunge dopo circa 250m la piccola scalinata che conduce sul ponte sul fiume Centa, attraversando il ponte si possono vedere i ruderi della chiesa Paleocristiana di San Clemente.Il percorso prosegue in Via Piave, poi a destra in Via F.lli Ruffini, al fondo si svolta a destra in Via San Calocero, dopo circa 20 metri prendere a sinistra la rampa asfaltata con indicazione: Via Julia Augusta, pilone-anfiteatro-tomba funeraria. Dopo due tornanti inizia la strada selciata con segnavia un quadrato rosso vuoto. Purtroppo non si possono più vedere, i resti del Pilone funerario e l’anfiteatro perché sono in area privata.Il percorso della Via Romana si può definire pianeggiante e di grande interesse archeologico e paesaggistico infatti si incontrano vari resti di monumenti romani affacciati sul mare con bella vista della costa e dell’isola Gallinara; poi si prosegue e raggiunto il tratto di selciato originale della strada romana, si percorrono ancora 400m circa, temporaneamente per chi non si sente di attraversare la piccola frana di terra (*)poi la strada romana continua, si passa davanti alla chiesa sconsacrata di S.Anna ai Monti del X secolo e in breve si raggiunge la chiesetta di Santa Croce (4km). Si prosegue su strada asfaltata e pianeggiante su Strada Panoramica Santa Croce per 800m e al bivio si prende a destra Via M. Olandini Morteo per giungere sul piazzale della chiesa della S.S Annunziata di Solva; da qui parte sulla sinistra Via Modigliani, una crosa che tramite una scalinata si immette in Via Solva, carrozzabile; qui si prosegue in discesa e sul tornante si prende sulla sinistra la scalinata che passa davanti all’Hotel del Sole. Giunti in fondo si sottopassa la ferrovia e si svolta a destra in Via Aurelia (segnavia due quadrati rossi vuoti). Si percorre la via Aurelia per circa 50m, poi si svolta a destra sotto il cavalcavia della ferrovia, subito dopo si svolta a sinistra su scalinata cementata e acciottolata costeggiando la ferrovia, si supera una barra che non impedisce il passaggio in Via Adelasia, si prosegue in Via Michelangelo Buonarroti in Alassio (fontana), si superano i campi da tennis e si prende la scalinata che si immette svoltando a sinistra sul ponte pedonale che supera la ferrovia; si prosegue a destra per 150m circa in Via G. Mameli si svolta a destra in Via A. Diaz, si passa sotto la ferrovia e subito dopo si svolta a sinistra in Via Neghelli, giunti al bivio si prosegue a destra sempre in Via Neghelli, poi all’incrocio svoltare a destra sempre in Via Neghelli; si percorrono 250m circa, poi si svolta a sinistra in Via Solferino e al numero civico 95 si prende a destra la ripida mulattiera che conduce ai ruderi di San Bernardo Sec. XVII a 280 s.l.m. circa. Giunti sulla carrozzabile si svolta a sinistra e subito dopo a destra prendendo il sentiero con segnavia rombo rosso vuoto che conduce a Colla Micheri; lungo il percorso per aggirare Poggio Brea a m. 370 s.l.m. e le successive cime delle colline, prendere i sentieri che corrono pianeggianti a mezza costa, godendo ugualmente di un magnifico panorama sul golfo di Alassio e la vallata di Andora con le Alpi Marittime sullo sfondo. Si prosegue sul crinale in un saliscendi, la strada curva poi a 90° su un sentiero scosceso che costeggia il campo sportivo e raggiunge la strada asfaltata che porta a Colla Micheri, piccolo borgo ligure dove sostò Papa Pio VII tornando da Avignone verso Roma. Si prosegue e si supera un porticato, poi si svolta a destra su ripido sentiero acciottolato che si incrocia con la strada asfaltata scendendo verso il borgo medioevale di Andora dove si possono vedere i resti del Castello, la Chiesa di San Giacomo Minore e Filippo e la torre. Si scende sul percorso medioevale dove si incontra una intatta e rara Fonte Medioevale; il sentiero originale prosegue su asfalto costeggiando l’autostrada e raggiunge la piana dove si attraversa il Ponte antico per raggiungere, passando accanto al cimitero, la Chiesa di San Giovanni e il piccolo borgo.Ospitalità.

(*) si svolta a destra in salita seguendo le indicazioni “Variante Via Julia Augusta km 2,5, segnavia pallino blu”. La strada inizialmente è asfaltata ma subito dopo diventa sentiero, dopo 1,3km si giunge nuovamente su asfalto, si prosegue diritti in discesa, dopo 1km circa si riprende la via Julia Augusta in direzione Alassio.

Ospitalità:

Albenga: Hospital Via della Costa (L) – Regione Rollo 16b Via Romana – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Sig. Daniele cell. +39345 8891097 – +393403734270 – gabriella_caratti@libero.it – è disponibile una roulotte con 6 posti letto – essere muniti di sacco a pelo – doccia e wc – possibilità di uso lavanderia – relax in giardino – donativo – cena 10€ – possibilità di servizio navetta da e per il centro storico di Albenga.
Alassio: Chiesa Sant’Ambrogio (R) – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Don Angelo De Canis   tel. +390182640573  – essere muniti di dormiben, sacco a pelo – servizi e doccia – donativo.
Andora: Parrocchia San Giovanni Battista (R) – Via dei Piehler, 10 – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente Don Taddeo tel. +39018285278 cell.+393403103615 – 3 posti letto – essere muniti di dormiben e sacco a pelo – servizi e doccia – uso cucina – nelle vicinanze un supermercato – donativo 10 €.
Andora a 2 km dal percorso: Chiesa Cuore Immacolato di Maria (F.P.) (R) – Via Dei Mille, 11 – obbligo di preavviso e di Credenziale – referente il parroco – tel. +39018285409 – essere muniti di sacco a pelo – servizi e doccia – uso cucina – donativo.

Distanze e punti di riferimento:

Il Carmelo – Pio X                                             km 1,800
Pio X – Pontasso                                               km 0,601
Pontasso – Gabina Enel Borghetto                   km 1,300
Gabina Enel Borghetto – Cimitero Ceriale        km 1,800
cimitero Ceriale – San Giorgio                           km 2,800
San Giorgio – Pontelungo                                  km 3,000
Pontelungo – Porta Molino                                 km 0,573
Porta Molino – Via San Calocero                       km 0,905
Via San Calocero (via romana) – Santa Croce   km 4,500
Santa Croce – Solva                                           km 1,200
Solva – sotto passo Alassio                                km 0,642
sotto passo Alassio – Alassio Sant’Ambrogio     km 0,879
Sant’ Ambrogio – via Solferino Alassio               km 1,200
via Solferino Alassio – ruderi di San Bernardo   km 1,300
ruderi di San Bernardo – Colla Micheri               km 4,400
Colla Micheri – Santi Giacomo e Filippo             km 1,000
S.S. Giacomo e Filippo – San Giovanni Andora km 1,400
Totale               km 29,300

Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi o proposte di miglioramento dell’itinerario scrivendo a calsilvdc@gmail.com – Grazie per il vostro aiuto.

 Le 12 tappe proposte e descritte sono state percorse negli anni dagli autori che declinano ogni responsabilità circa eventuali cambiamenti sul territorio che possono alterare quanto è stato descritto.

 

 

 

Questo articolo è disponibile anche in: Italiano Inglés Francés

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi